Blackmagic OS Blackmagic OS

Il sistema operativo avanzato per il cinema e la televisione

HyperDeck Studio offre lo stesso avanzato sistema operativo Blackmagic OS delle cineprese digitali Blackmagic Design, sviluppato per rispondere ai rigidi requisiti tecnici dell’industria cinematografica e televisiva. Basta premere il pulsante Menu del pannello frontale per accedere alle impostazioni di registrazione, monitoraggio, audio, supporti di memoria, configurazione e LUT 3D. All’interno del Blackmagic OS, ogni funzione di HyperDeck opera come app autonoma per offrire un’esperienza assolutamente stabile e scorrevole, senza blocchi o ritardi. Il bello del Blackmagic OS è che è sempre aggiornabile per aggiungere funzioni nuove!

Status Feedback Status Feedback

Feedback di stato

HyperDeck Studio include un display LCD che oltre al video dal vivo e ai livelli audio mostra altre informazioni di stato tra cui: formato video con frame rate, stato della registrazione e della riproduzione, modalità jog, slot attivo e timecode.

Disk Management Disk Management

Gestione supporti

Prima di iniziare a registrare, Blackmagic OS verifica la scheda SD o il disco SSD inseriti. Durante la verifica, lo slot è illuminato di verde. La luce è rossa durante la registrazione e verde durante la riproduzione. Il supporto di memoria su cui registri è indicato nel menù Archiviazione.

External Monitoring External Monitoring

Monitoraggio esterno

Sui modelli più avanzati, Blackmagic OS fornisce un’uscita di monitoraggio in tempo reale con gli overlay delle impostazioni principali di HyperDeck, ovvero codec, standard video, timecode, sorgente video, nome del deck, operazioni di trasporto, stato della scheda e livelli audio.

Network Services Network Services

Servizi in rete

HyperDeck Studio consente l’accesso remoto ai file in rete grazie al File Transfer Protocol (FTP). È un sistema comodissimo perché non c’è bisogno di estrarre le schede per trasferire i file da/a HyperDeck. Con una prestazione in rete così alta, la copiatura dei file è super veloce.

Front Panel LCD Front Panel LCD

LCD frontale

1. Timecode

Il display LCD mostra il timecode in grande, supportato con e senza drop frame. Quando rimangono meno di 3 minuti sui dischi, il timecode lampeggia lentamente in rosso per indicare che la registrazione sta per interrompersi.

2. Stato

In alto a sinistra compaiono le icone di trasporto per indicare se HyperDeck è in fase di registrazione, riproduzione, avanti veloce, indietro, shuttle, jog o scroll. Premi più volte il pulsante Play per attivare la riproduzione continua.

3. Standard video

In alto al centro compare lo standard video: 525i59.94 o 625i50 per SD e 720p, 1080p o 1080i con frame rate per l’HD, e anche i formati Ultra HD sul modello 4K. Lo standard si aggiorna in base al video che HyperDeck rileva in automatico.

4. Stato dei supporti

In alto a destra compaiono il disco su cui si sta registrando e il disco in coda che verrà usato quando il primo è pieno. Inserendo un altro disco vuoto hai la certezza di registrare senza interruzioni.

5. Anteprima video

L’immagine principale è l’anteprima: una thumbnail del video in entrata o del video riprodotto. È utile per confermare l’ingresso video prima di registrare o per mettere in coda le clip da riprodurre, direttamente dal pannello frontale.

6. Livelli audio

Sul lato destro appare un indicatore a due canali della sorgente audio in entrata o riprodotta. L’indicatore si può impostare sullo standard VU o PPM dal menù e fornisce i tempi di risposta esatti in base alle specifiche.

System Menus System Menus

Menù di sistema

Record

Registrazione

Contiene le impostazioni video principali di HyperDeck, ad esempio per scegliere l’ingresso e il codec (ProRes, DNx e H.264). Ci sono anche le opzioni per innescare la registrazione sfruttando l’ingresso video SDI.

Monitor

Monitoraggio

Sui modelli HyperDeck muniti di uscita di monitoraggio SDI dedicata, questo menù offre le impostazioni Clean feed e LUT 3D. Puoi selezionare il clean feed per rimuovere gli overlay dall’uscita di monitoraggio, e abilitare le LUT 3D.

Audio

Audio

Scegli quanti canali audio registrare, definisci lo standard dell’indicatore VU e regola il volume di cuffie e speaker. L’indicatore è disponibile in VU o PPM. Per comodità, il volume di cuffie e speaker è regolabile separatamente.

Storage

Archiviazione

Scopri quale disco è in coda per continuare la registrazione. Questa informazione è importante per i modelli HyperDeck che hanno 4 slot e molteplici dischi USB esterni. Puoi anche selezionare i dischi USB e formattare i supporti di memoria.

Setup

Configurazione

Personalizza completamente il tuo HyperDeck. Per esempio puoi selezionare la lingua, impostare data e ora, scegliere uno sfondo chiaro o scuro, aggiornare le impostazioni di rete, cambiare il riferimento temporale e gestire le impostazioni HDR.

Record Menu Record Menu

Registrazione

Input Input

Ingresso

Scegli se registrare da sorgenti HDMI o SDI. Per cambiare sorgente senza aprire il menù basta premere il pulsante Input sul pannello frontale. L’ingresso selezionato compare sull’uscita di monitoraggio.

Codec Codec

Codec

Seleziona i codec ProRes, DNxHD o H.264/5. L’etichetta H.264/5 indica che HyperDeck auto-selezionerà H.264 per le registrazioni in SD/HD e H.265 per quelle in Ultra HD. L’opzione H.264/5 SDI registra 4:2:2 a 10 bit di qualità SDI.

Trigger Record Trigger Record

REC auto

Innesca la registrazione secondo l’attività dell’ingresso video. La registrazione parte quando HyperDeck rileva i comandi Start/Stop tramite SDI o quando il timecode inizia a contare.

Monitor Menu Monitor Dark Menu

Monitoraggio

Clean Feed Clean Feed

Clean feed

Per i modelli HyperDeck che offrono un’uscita di monitoraggio HD dedicata, questa impostazione nasconde tutti gli overlay dall’immagine. È come avere un’uscita video aggiuntiva convertita in risoluzione minore.

LUT 3D

Grazie alle LUT 3D, che modificano il colore in uscita, registe e direttori della fotografia possono testare look diversi. Sono utilissime per convertire la gamma RAW in gamma Video. Questa impostazione serve per abilitare e disabilitare le LUT 3D.

Audio Dark Menu

Audio

Canali registrati

Seleziona quanti canali audio separare dall’ingresso video. Le opzioni sono 2, 4, 8 e 16 canali. Spesso 2 canali favoriscono la compatibilità software. Gli indicatori di livello sull’uscita di monitoraggio mostrano i canali selezionati.

Canali monitorati

Seleziona quali canali usare per monitorare l’audio con le cuffie o con lo speaker frontale. Puoi scegliere qualsiasi coppia di canali audio SDI, che dipende solo dal numero di canali selezionati per la registrazione.

Indicatori

Cambia gli indicatori audio sull’LCD frontale e sull’uscita di monitoraggio secondo la lettura e i livelli di tua scelta. Le opzioni sono VU-20 dBFS, VU-18 dBFS, PPM-20 dBFS e PPM-18 dBFS. L’opzione di default è VU-20 dBFS, come definito dall’SMPTE.

Livello cuffie

Regola il volume della connessione per cuffie sul pannello frontale, anche senza collegarle. Se le colleghi, per regolare il volume basta tenere premuto il pulsante dell’altoparlante e ruotare la manopola.

Livello speaker

Regola il volume dello speaker. Per ascoltare puoi tenere premuto il pulsante dell’altoparlante o premerlo due volte per lasciarlo acceso. Se non colleghi le cuffie, basta tenere premuto il pulsante dell’altoparlante e ruotare la manopola.

Storage Dark Menu

Archiviazione

Supporto 1

Indica la scheda utilizzata per registrare. Di solito corrisponde allo slot SD sinistro, ma sui modelli HyperDeck Studio Pro che hanno 4 slot si riferisce al disco attivo.

Supporto 2

Di solito corrisponde allo slot SD destro, ma su HyperDeck Studio Pro si riferisce al disco in coda sul quale continuerà la registrazione. Leggi questa voce per controllare quale dei 4 supporti subentrerà quando quello in uso è pieno.

Supporto 3

Se HyperDeck Studio è collegato a più dischi tramite un hub USB, puoi scegliere il disco su cui registrare, anche quando lo connetti a Blackmagic MultiDock.

Formatta

Elimina e formatta il contenuto dei supporti direttamente da HyperDeck Studio invece di spostarli sul computer. I supporti si possono formattare in HFS+ per Mac o in ExFAT per Windows e Mac.

Setup Dark Menu

Configurazione

Nome

Scopri il nome assegnato ad HyperDeck Studio per distinguerlo facilmente dagli altri. Basta aprire l’utility su Mac o Windows e inserire un nome, per esempio Deck 1, Deck 2 o il numero della camera.

Lingua

Imposta i menù e gli overlay sull’uscita di monitoraggio in una lingua a scelta tra inglese, cinese, giapponese, coreano, spagnolo, tedesco, francese, russo, italiano, portoghese, ucraino, polacco e turco.

Data

Imposta la data dell’orologio in tempo reale di HyperDeck Studio. Impostare correttamente la data è importante per classificare con esattezza i file sul supporto di memoria.

Ora

Imposta l’ora dell’orologio in tempo reale di HyperDeck Studio. L’ora viene usata per generare i file durante la registrazione, e l’orologio in tempo reale per calcolare l’ora del giorno nel generatore di timecode.

Software

Scopri la versione del software di HyperDeck Studio. Il software si può aggiornare da un computer connesso tramite USB o ethernet. Controlla questa voce per stare al passo con gli aggiornamenti che rilasciamo regolarmente.

Schermo

Cambia l’aspetto dello schermo LCD in un tema chiaro o scuro. Puoi scegliere tra uno sfondo chiaro con lettere scure e uno sfondo scuro con lettere bianche. Lo sfondo scuro è ideale per lavorare nelle centrali video poco illuminate.

Camera

Inserisci il numero con cui la camera verrà identificata nel tag dei metadati dei file registrati. Inserendo una lettera permetti al software di riconoscere le camere, ad esempio nel Sync Bin di DaVinci Resolve durante il montaggio multicamera.

Protocollo

Scegli la modalità con cui HyperDeck si connette alla rete ethernet. L’opzione DHCP assegna in automatico un indirizzo IP al dispositivo, mentre con l’opzione IP statico puoi inserirlo manualmente.

Indirizzo IP

Se selezioni l’opzione DHCP, questo indirizzo si imposta automaticamente, mentre l’opzione IP statico ti permette di inserirlo a mano in questa voce del menù.

Sottorete

Questa impostazione tecnica permette all’amministratore di rete di creare una suddivisione logica della tua rete IP. Puoi lasciare il valore così com’è se usi l’opzione DHCP, oppure modificarlo se usi l’opzione IP statico.

Gateway

Si tratta dell’indirizzo di un computer o di un router sulla tua rete che fornisce dati ad altre reti, per esempio internet. L’indirizzo è assegnato automaticamente con l’opzione DHCP, o si può impostare a mano con l’opzione IP statico.

Ingresso timecode

Corrisponde alla sorgente usata durante la registrazione video. Puoi impostare l’ingresso video per usare il timecode di sorgenti SDI o HDMI, oppure adottare il timecode esterno, la fine dell’ultima clip registrata o un valore predefinito.

Timecode preferito

Scegli se usare il timecode con o senza drop frame. Con l’opzione drop frame, il timecode sull’LCD mostra un punto e virgola. Viene usato per il timecode ora del giorno esatto con gli standard di 59.94 fps.

Timecode predefinito

Inserisci manualmente il timecode da usare per registrare. Così facendo, imposti il generatore di timecode su un valore specifico prima di iniziare la registrazione. In ambito broadcast si fa partire il timecode da 1 ora, ma è solo una preferenza.

Uscita timecode

Cambia il modo in cui HyperDeck Studio integra il timecode nell’uscita video SDI. Di solito il timecode in uscita è costante nell’arco dell’intero playback, ma puoi scegliere di usare il timecode in ogni clip riprodotta.

Uscita 3G-SDI

Imposta il formato del video SDI sul livello A o sul livello B. Queste opzioni trovano applicazione in presenza di 3G-SDI perché è uno standard video che ha due modi diversi di codificare il video nella connessione SDI.

Fonte di riferimento

Seleziona la sorgente su cui il generatore interno di timecode basa il suo valore temporale. L’opzione di default è Ingresso, con cui il generatore si aggancia a qualsiasi timecode connesso. L’opzione Esterna prende il timecode dall’ingresso video.

Riferimento (linee)

Le grandi emittenti utilizzano il riferimento temporale per sincronizzare l’uscita video SDI di HyperDeck con le altre sorgenti video nei grandi studi. Questa impostazione fa uno spostamento temporale di linee intere.

Riferimento (pixel)

Come con le linee, questa impostazione sposta di singoli pixel l’uscita video in base all’ingresso di riferimento. Lo spostamento temporale per pixel è molto preciso, ideale per ottenere un’uscita SDI perfettamente sincronizzata.

Suffisso timestamp

Abilita un’altra marca temporale da aggiungere alla fine del nome del file registrato. Questa impostazione è disabilitata di default. Per vedere la data e l’ora nel nome del file basta abilitare questa impostazione.

HDR (Riproduzione)

Rileva e trasmetti automaticamente sull’uscita SDI le informazioni HDR ricavate dai tag del file riprodotto. Se c’è un problema con i tag del file, puoi escluderli selezionando questa impostazione.

HDR (Registrazione)

Se i flag HDR nel video in entrata non sono corretti, le informazioni HDR sbagliate si possono escludere dalla registrazione. Di solito i flag HDR sono presenti se l’opzione Automatico è attiva, ma puoi escluderli manualmente dal file registrato.

Remote Light UI Screen Remote Dark UI Screen

Remoto

Attiva o disattiva la modalità remota. Disattivandola, il controllo deck tramite ethernet e RS-422 si blocca. I modelli più avanzati hanno un apposito pulsante sul pannello frontale. Lo stato del deck è leggibile anche se l’opzione Remoto è disattivata.

Impostazioni di fabbrica

Seleziona questa voce per riportare tutte le impostazioni di HyperDeck Studio ai valori di default. È utile per ritornare a una configurazione precedente se le impostazioni sono state cambiate da un altro utente.

Next Page - Multicamera

Pagina Successiva

Multicamera

Scopri di più su Multicamera Arrow

Scopri di più su Specifiche tecniche Arrow

HyperDeck Studio

Nuovo
HyperDeck Studio HD Mini

HyperDeck Studio HD Mini

Deck miniaturizzato per registrare file H.264, ProRes e DNxHD su schede SD/UHS II o dischi USB esterni nei formati SD/HD fino al 1080p60. Include generatori di timecode e riferimento, 3G-SDI In/Out e HDMI Out.

€455

Acquista
Nuovo
HyperDeck Studio HD Plus

HyperDeck Studio HD Plus

Oltre alle funzioni del modello Mini, offre migliori controlli di trasporto, presa cuffie e speaker frontali, 6G-SDI e uscita per riempimento e chiave. È compatibile con tutti i codec fino al 1080p60, e ProRes e DNxHD fino al 2160p30.

€629

Acquista
Nuovo
HyperDeck Studio HD Pro

HyperDeck Studio HD Pro

Oltre alle funzioni del modello Plus, offre due slot per SSD e due slot per schede SD. Include una manopola in metallo lavorato con frizione, uscita di monitoraggio SDI e connessioni XLR per timecode.

€905

Acquista
Nuovo
HyperDeck Studio 4K Pro

HyperDeck Studio 4K Pro

Modello Ultra HD ad altissima prestazione per registrare e riprodurre file H.264/5, ProRes e DNx in tutti gli standard SD, HD e Ultra HD fino al 2160p60. Registra SD e HD in H.264, e Ultra HD in H.265.

€1 359

Acquista
Teranex Mini Rack Shelf

Teranex Mini Rack Shelf

Mensola opzionale per montare a rack un HyperDeck Studio HD Mini da installare nei grandi sistemi broadcast. Supporta tre moduli per combinare ATEM Television Studio HD, Blackmagic MultiView 4 o i convertitori Teranex Mini!

€79

Acquista